PRIVACY POLICY

We are very delighted that you have shown interest in our enterprise. Data protection is of a particularly high priority for the management of OHB ITALIA.
The use of the Internet pages of OHB ITALIA is possible without any indication of personal data; however, if a data subject wants to use special enterprise services via our website, processing of personal data could become necessary.
If the processing of personal data is necessary and there is no statutory basis for such processing, we generally obtain consent from the data subject.

The processing of personal data, such as the name, address, e-mail address, or telephone number of a data subject shall always be in line with the General Data Protection Regulation (GDPR), and in accordance with the country-specific data protection regulations applicable to OHB ITALIA. By means of this data protection declaration, our enterprise would like to inform the general public of the nature, scope, and purpose of the personal data we collect, use and process. Furthermore, data subjects are informed, by means of this data protection declaration, of the rights to which they are entitled.

As the controller, OHB ITALIA has implemented numerous technical and organizational measures to ensure the most complete protection of personal data processed through this website.

DEFINITIONS
The data protection declaration of OHB ITALIA is based on the terms used by the European legislator for the adoption of the General Data Protection Regulation (GDPR). Our data protection declaration should be legible and understandable for the general public, as well as our customers and business partners. To ensure this, we would like to first explain the terminology used.

In this data protection declaration, we use, inter alia, the following terms:

  • A) PERSONAL DATA
    Personal data means any information relating to an identified or identifiable natural person (“data subject”). An identifiable natural person is one who can be identified, directly or indirectly, in particular by reference to an identifier such as a name, an identification number, location data, an online identifier or to one or more factors specific to the physical, physiological, genetic, mental, economic, cultural or social identity of that natural person.
  • B) DATA SUBJECT
    Data subject is any identified or identifiable natural person, whose personal data is processed by the controller responsible for the processing.
  • C) PROCESSING
    Processing is any operation or set of operations which is performed on personal data or on sets of personal data, whether or not by automated means, such as collection, recording, organisation, structuring, storage, adaptation or alteration, retrieval, consultation, use, disclosure by transmission, dissemination or otherwise making available, alignment or combination, restriction, erasure or destruction.
  • D) RESTRICTION OF PROCESSING
    Restriction of processing is the marking of stored personal data with the aim of limiting their processing in the future.
  • E) PROFILING
    Profiling means any form of automated processing of personal data consisting of the use of personal data to evaluate certain personal aspects relating to a natural person, in particular to analyse or predict aspects concerning that natural person’s performance at work, economic situation, health, personal preferences, interests, reliability, behaviour, location or movements.
  • F) PSEUDONYMISATION
    Pseudonymisation is the processing of personal data in such a manner that the personal data can no longer be attributed to a specific data subject without the use of additional information, provided that such additional information is kept separately and is subject to technical and organisational measures to ensure that the personal data are not attributed to an identified or identifiable natural person.
  • G) CONTROLLER OR CONTROLLER RESPONSIBLE FOR THE PROCESSING
    Controller or controller responsible for the processing is the natural or legal person, public authority, agency or other body which, alone or jointly with others, determines the purposes and means of the processing of personal data; where the purposes and means of such processing are determined by Union or Member State law, the controller or the specific criteria for its nomination may be provided for by Union or Member State law.
  • H) PROCESSOR
    Processor is a natural or legal person, public authority, agency or other body which processes personal data on behalf of the controller.
  • I) RECIPIENT
    Recipient is a natural or legal person, public authority, agency or another body, to which the personal data are disclosed, whether a third party or not. However, public authorities which may receive personal data in the framework of a particular inquiry in accordance with Union or Member State law shall not be regarded as recipients; the processing of those data by those public authorities shall be in compliance with the applicable data protection rules according to the purposes of the processing.
  • J) THIRD PARTY
    Third party is a natural or legal person, public authority, agency or body other than the data subject, controller, processor and persons who, under the direct authority of the controller or processor, are authorised to process personal data.
  • K) CONSENT
    Consent of the data subject is any freely given, specific, informed and unambiguous indication of the data subject’s wishes by which he or she, by a statement or by a clear affirmative action, signifies agreement to the processing of personal data relating to him or her.

CONTACTS
Controller for the purposes of the General Data Protection Regulation (GDPR), other data protection laws applicable in Member states of the European Union and other provisions related to data protection is:

OHB ITALIA S.p.A. Via Gallarate 150 20151 – MILANO
If there are any questions regarding the processing of personal data by OHB ITALIA S.p.A you can contact us at the number 02-380481 and to this e-mail address : legalGDPR@ohb-italia.it

COOKIES
The Internet pages of the OHB ITALIA use cookies. Cookies are text files that are stored in a computer system via an Internet browser. Many Internet sites and servers use cookies. Many cookies contain a so-called cookie ID. A cookie ID is a unique identifier of the cookie. It consists of a character string through which Internet pages and servers can be assigned to the specific Internet browser in which the cookie was stored. This allows visited Internet sites and servers to differentiate the individual browser of the data subject from other Internet browsers that contain other cookies. A specific Internet browser can be recognized and identified using the unique cookie ID. Through the use of cookies, OHB ITALIA can provide the users of this website with more user-friendly services that would not be possible without the cookie setting.
By means of a cookie, the information and offers on our website can be optimized with the user in mind. Cookies allow us, as previously mentioned, to recognize our website users. The purpose of this recognition is to make it easier for users to utilize our website. The website user that uses cookies, e.g. does not have to enter access data each time the website is accessed, because this is taken over by the website, and the cookie is thus stored on the user’s computer system. Another example is the cookie of a shopping cart in an online shop. The online store remembers the articles that a customer has placed in the virtual shopping cart via a cookie. The data subject may, at any time, prevent the setting of cookies through our website by means of a corresponding setting of the Internet browser used, and may thus permanently deny the setting of cookies. Furthermore, already set cookies may be deleted at any time via an Internet browser or other software programs. This is possible in all popular Internet browsers. If the data subject deactivates the setting of cookies in the Internet browser used, not all functions of our website may be entirely usable.

  1. COLLECTION OF GENERAL DATA AND INFORMATION
    The website of OHB ITALIA collects a series of general data and information when a data subject or automated system calls up the website. This general data and information are stored in the server log files. Collected may be (1) the browser types and versions used, (2) the operating system used by the accessing system, (3) the website from which an accessing system reaches our website (so-called referrers), (4) the sub-websites, (5) the date and time of access to the Internet site, (6) an Internet protocol address (IP address), (7) the Internet service provider of the accessing system, and (8) any other similar data and information that may be used in the event of attacks on our information technology systems. When using these general data and information, OHB ITALIA does not draw any conclusions about the data subject. Rather, this information is needed to (1) deliver the content of our website correctly, (2) optimize the content of our website as well as its advertisement, (3) ensure the long-term viability of our information technology systems and website technology, and (4) provide law enforcement authorities with the information necessary for criminal prosecution in case of a cyber-attack. Therefore, OHB ITALIA analyzes anonymously collected data and information statistically, with the aim of increasing the data protection and data security of our enterprise, and to ensure an optimal level of protection for the personal data we process. The anonymous data of the server log files are stored separately from all personal data provided by a data subject.
  2. CONTACT POSSIBILITY VIA THE WEBSITE
    The website of OHB ITALIA contains information that enables a quick electronic contact to our enterprise, as well as direct communication with us, which also includes a general address of the so-called electronic mail (e-mail address). If a data subject contacts the controller by e-mail or via a contact form, the personal data transmitted by the data subject are automatically stored. Such personal data transmitted on a voluntary basis by a data subject to the data controller are stored for the purpose of processing or contacting the data subject. There is no transfer of this personal data to third parties.
  3. ROUTINE ERASURE AND BLOCKING OF PERSONAL DATA
    The data controller shall process and store the personal data of the data subject only for the period necessary to achieve the purpose of storage, or as far as this is granted by the European legislator or other legislators in laws or regulations to which the controller is subject to. If the storage purpose is not applicable, or if a storage period prescribed by the European legislator or another competent legislator expires, the personal data are routinely blocked or erased in accordance with legal requirements.
  4. RIGHTS OF THE DATA SUBJECT
  • A) RIGHT OF CONFIRMATION
    Each data subject shall have the right granted by the European legislator to obtain from the controller the confirmation as to whether or not personal data concerning him or her are being processed. If a data subject wishes to avail himself of this right of confirmation, he or she may, at any time, contact any employee of the controller.
  • B) RIGHT OF ACCESS
    Each data subject shall have the right granted by the European legislator to obtain from the controller free information about his or her personal data stored at any time and a copy of this information. Furthermore, the European directives and regulations grant the data subject access to the following information:
    – the purposes of the processing;
    – the categories of personal data concerned;
    – the recipients or categories of recipients to whom the personal data have been or will be disclosed, in particular recipients in third countries or international organisations;
    – where possible, the envisaged period for which the personal data will be stored, or, if not possible, the criteria used to determine that period;
    – the existence of the right to request from the controller rectification or erasure of personal data, or restriction of processing of personal data concerning the data subject, or to object to such processing;
    – the existence of the right to lodge a complaint with a supervisory authority;
    – where the personal data are not collected from the data subject, any available information as to their source;
    – the existence of automated decision-making, including profiling, referred to in Article 22(1) and (4) of the GDPR and, at least in those cases, meaningful information about the logic involved, as well as the significance and envisaged consequences of such processing for the data subject. Furthermore, the data subject shall have a right to obtain information as to whether personal data are transferred to a third country or to an international organisation. Where this is the case, the data subject shall have the right to be informed of the appropriate safeguards relating to the transfer. If a data subject wishes to avail himself of this right of access, he or she may, at any time, contact any employee of the controller.
  • C) RIGHT TO RECTIFICATION
    Each data subject shall have the right granted by the European legislator to obtain from the controller without undue delay the rectification of inaccurate personal data concerning him or her. Taking into account the purposes of the processing, the data subject shall have the right to have incomplete personal data completed, including by means of providing a supplementary statement.
    If a data subject wishes to exercise this right to rectification, he or she may, at any time, contact any employee of the controller.
  • D) RIGHT TO ERASURE (RIGHT TO BE FORGOTTEN)
    Each data subject shall have the right granted by the European legislator to obtain from the controller the erasure of personal data concerning him or her without undue delay, and the controller shall have the obligation to erase
    personal data without undue delay where one of the following grounds applies, as long as the processing is not necessary:
    – The personal data are no longer necessary in relation to the purposes for which they were collected or otherwise processed.
    – The data subject withdraws consent to which the processing is based according to point (a) of Article 6(1) of the GDPR, or point (a) of Article 9(2) of the GDPR, and where there is no other legal ground for the processing.
    – The data subject objects to the processing pursuant to Article 21(1) of the GDPR and there are no overriding legitimate grounds for the processing, or the data subject objects to the processing pursuant to Article 21(2) of the GDPR.
    – The personal data have been unlawfully processed.
    – The personal data must be erased for compliance with a legal obligation in Union or Member State law to which the controller is subject.
    – The personal data have been collected in relation to the offer of information society services referred to in Article 8(1) of the GDPR. If one of the aforementioned reasons applies, and a data subject wishes to request the erasure of personal data stored by OHB ITALIA, he or she may, at any time, contact any employee of the controller. An employee of OHB ITALIA shall promptly ensure that the erasure request is complied with immediately.
    Where the controller has made personal data public and is obliged pursuant to Article 17(1) to erase the personal data, the controller, taking account of available technology and the cost of implementation, shall take reasonable
    steps, including technical measures, to inform other controllers processing the personal data that the data subject has requested erasure by such controllers of any links to, or copy or replication of, those personal data, as far as processing is not required. An employees of OHB ITALIA will arrange the necessary measures in individual cases.
  • E) RIGHT OF RESTRICTION OF PROCESSING
    Each data subject shall have the right granted by the European legislator to obtain from the controller restriction of processing where one of the following applies:
    – The accuracy of the personal data is contested by the data subject, for a period enabling the controller to verify the accuracy of the personal data.
    – The processing is unlawful and the data subject opposes the erasure of the personal data and requests instead the restriction of their use instead.
    – The controller no longer needs the personal data for the purposes of the processing, but they are required by the data subject for the establishment, exercise or defence of legal claims.
    – The data subject has objected to processing pursuant to Article 21(1) of the GDPR pending the verification whether the legitimate grounds of the controller override those of the data subject.
    If one of the aforementioned conditions is met, and a data subject wishes to request the restriction of the processing of personal data stored by OHB ITALIA, he or she may at any time contact any employee of the controller.
    The employee of the OHB ITALIA will arrange the restriction of the processing.
  • F) RIGHT TO DATA PORTABILITY
    Each data subject shall have the right granted by the European legislator, to receive the personal data concerning him or her, which was provided to a controller, in a structured, commonly used and machine-readable format. He or she shall have the right to transmit those data to another controller without hindrance from the controller to which the personal data have been provided, as long as the processing is based on consent pursuant to point (a) of Article 6(1) of the GDPR or point (a) of Article 9(2) of the GDPR, or on a contract pursuant to point (b) of Article 6(1) of the GDPR, and the processing is carried out by automated means, as long as the processing is not necessary for the performance of a task carried out in the public interest or in the exercise of official authority vested in the controller.
    Furthermore, in exercising his or her right to data portability pursuant to Article 20(1) of the GDPR, the data subject shall have the right to have personal data transmitted directly from one controller to another, where technically feasible and when doing so does not adversely affect the rights and freedoms of others. In order to assert the right to data portability, the data subject may at any time contact any employee of the OHB ITALIA.
  • G) RIGHT TO OBJECT
    Each data subject shall have the right granted by the European legislator to object, on grounds relating to his or her particular situation, at any time, to processing of personal data concerning him or her, which is based on point (e) or (f) of Article 6(1) of the GDPR. This also applies to profiling based on these provisions.
    The OHB ITALIA shall no longer process the personal data in the event of the objection, unless we can demonstrate compelling legitimate grounds for the processing which override the interests, rights and freedoms of the data subject, or for the establishment, exercise or defence of legal claims. If the OHB ITALIA processes personal data for direct marketing purposes, the data subject shall have the right to object at any time to processing of personal data concerning him or her for such marketing. This applies to profiling to the extent that it is related to such direct marketing. If the data subject objects to the OHB ITALIA to the processing for direct marketing purposes, the OHB ITALIA will no longer process the personal data for these purposes.
    In addition, the data subject has the right, on grounds relating to his or her particular situation, to object to processing of personal data concerning him or her by the OHB ITALIA for scientific or historical research purposes, or for statistical purposes pursuant to Article 89(1) of the GDPR, unless the processing is necessary for the performance of a task carried out for reasons of public interest.
    In order to exercise the right to object, the data subject may contact any employee of the OHB ITALIA. In addition, the data subject is free in the context of the use of information society services, and notwithstanding Directive 2002/58/EC, to use his or her right to object by automated means using technical specifications.
  • H) AUTOMATED INDIVIDUAL DECISION-MAKING, INCLUDING PROFILING
    Each data subject shall have the right granted by the European legislator not to be subject to a decision based solely on automated processing, including profiling, which produces legal effects concerning him or her, or similarly significantly affects him or her, as long as the decision (1) is not is necessary for entering into, or the performance of, a contract between the data subject and a data controller, or (2) is not authorised by Union or Member State law to which the controller is subject and which also lays down suitable measures to safeguard the data subject’s rights and freedoms and legitimate interests, or (3) is not based on the data subject’s explicit consent.
    If the decision (1) is necessary for entering into, or the performance of, a contract between the data subject and a data controller, or (2) it is based on the data subject’s explicit consent, the OHB ITALIA shall implement suitable measures to safeguard the data subject’s rights and freedoms and legitimate interests, at least the right to obtain human intervention on the part of the controller, to express his or her point of view and contest the decision.
    If the data subject wishes to exercise the rights concerning automated individual decision-making, he or she may, at any time, contact any employee of the OHB ITALIA.
  • I) RIGHT TO WITHDRAW DATA PROTECTION CONSENT
    Each data subject shall have the right granted by the European legislator to withdraw his or her consent to processing of his or her personal data at any time.
    If the data subject wishes to exercise the right to withdraw the consent, he or she may, at any time, contact any employee of the OHB ITALIA.
  1. LEGAL BASIS FOR THE PROCESSING
    Art. 6(1) lit. a GDPR serves as the legal basis for processing operations for which we obtain consent for a specific processing purpose. If the processing of personal data is necessary for the performance of a contract to which the data subject is party, as is the case, for example, when processing operations are necessary for the supply of goods or to provide any other service, the processing is based on Article 6(1) lit. b GDPR. The same applies to such processing operations which are necessary for carrying out pre-contractual measures, for example in the case of inquiries concerning our products or services. Is our company subject to a legal obligation by which processing of personal data is required, such as for the fulfillment of tax obligations, the processing is based on Art. 6(1) lit. c GDPR. In rare cases, the processing of personal data may be necessary to protect the vital interests of the data subject or of another natural person. This would be the case, for example, if a visitor were injured in our company and his name, age, health insurance data or other vital information would have to be passed on to a doctor, hospital or other third party. Then the processing would be based on Art. 6(1) lit. d GDPR. Finally, processing operations could be based on Article 6(1) lit. f GDPR. This legal basis is used for processing operations which are not covered by any of the abovementioned legal grounds, if processing is necessary for the purposes of the legitimate interests pursued by our company or by a third party, except where such interests are overridden by the interests or fundamental rights and freedoms of the data subject which require protection of personal data. Such processing operations are particularly permissible because they have been specifically mentioned by the European legislator. He considered that a legitimate interest could be assumed if the data subject is a client of the controller (Recital 47 Sentence 2 GDPR).
  2. THE LEGITIMATE INTERESTS PURSUED BY THE CONTROLLER OR BY A THIRD PARTY
    Where the processing of personal data is based on Article 6(1) lit. f GDPR our legitimate interest is to carry out our business in favor of the well-being of all our employees and the shareholders.
  3. PERIOD FOR WHICH THE PERSONAL DATA WILL BE STORED
    The criteria used to determine the period of storage of personal data is the respective statutory retention period. After expiration of that period, the corresponding data is routinely deleted, as long as it is no longer necessary for the fulfillment of the contract or the initiation of a contract.
  4. PROVISION OF PERSONAL DATA AS STATUTORY OR CONTRACTUAL REQUIREMENT; REQUIREMENT NECESSARY TO ENTER INTO A CONTRACT; OBLIGATION OF THE DATA SUBJECT TO PROVIDE THE PERSONAL DATA; POSSIBLE CONSEQUENCES OF FAILURE TO PROVIDE SUCH DATA
    We clarify that the provision of personal data is partly required by law (e.g. tax regulations) or can also result from contractual provisions (e.g. information on the contractual partner). Sometimes it may be necessary to conclude a contract
    that the data subject provides us with personal data, which must subsequently be processed by us. The data subject is, for example, obliged to provide us with personal data when our company signs a contract with him or her. The nonprovision of the personal data would have the consequence that the contract with the data subject could not be concluded. Before personal data is provided by the data subject, the data subject must contact any employee. The employee
    clarifies to the data subject whether the provision of the personal data is required by law or contract or is necessary for the conclusion of the contract, whether there is an obligation to provide the personal data and the consequences of nonprovision of the personal data.
  5. EXISTENCE OF AUTOMATED DECISION-MAKING
    As a responsible company, we do not use automatic decision-making or profiling.

 

CODICE ETICO di OHB ITALIA S.p.A.

Allegato al  Modello di Organizzazione, Gestione, Controllo e Disciplina adottato ai sensi del D.Lvo n.231/01

PREMESSA

Da tempo OHB ITALIA S.p.A. (di seguito la SOCIETÀ) è impegnata, attraverso l’adozione delle più opportune misure di prevenzione e controllo, alla rigorosa osservanza di leggi e regola- mentazioni vigenti in ogni contesto in cui essa opera, a tutti i livelli decisionali ed operativi, nel convincimento che l’etica, l’integrità, la trasparenza e l’impegno costituiscano le basi e le fondamenta su cui costruire il successo dell’impresa. Tutti i dipendenti ed i collaboratori de- vono quindi impegnarsi per il raggiungimento di tali obiettivi nello svolgimento delle proprie funzioni ed altresì nell’ambito delle proprie responsabilità.

A questo proposito si evidenzia che la SOCIETÀ considera fondamentale garantire un impe- gno costante per il continuo miglioramento dei processi aziendali anche mediante la promo- zione di un Sistema di Gestione della Qualità efficacemente attuato dalla organizzazione a- ziendale.

Il rispetto del presente Codice Etico (di seguito il CODICE) da parte di dipendenti, collaborato- ri, consulenti e controparti contrattuali in genere della SOCIETÀ riveste un’importanza fon- damentale, alla quale sono logicamente subordinate l’integrità e la reputazione della SOCIETÀ medesima, che costituiscono un patrimonio decisivo per il successo dell’impresa.

IL CODICE ETICO DI OHB ITALIA S.p.A.

Il CODICE è un documento approvato dal Consiglio di Amministrazione della SOCIETÀ che, al di là ed indipendentemente da quanto stabilito dal D.Lgs. n. 231/01, definisce i principi di condotta negli affari della SOCIETÀ ed assolve quindi al compito di identificare i valori fon- danti del modo in cui SOCIETÀ intende essere e fare impresa, sviluppare i progetti ed assolve- re alle proprie responsabilità, proponendosi come modello di riferimento per tutti coloro che operano e/o che intrattengono rapporti con la SOCIETÀ, adeguando i propri comportamenti ai principi di onestà, lealtà e correttezza.

Il CODICE individua e definisce non solo le responsabilità dei singoli destinatari dei suoi pre- cetti, ma in generale gli standard di comportamento a cui la SOCIETÀ nel suo complesso deve attenersi, quali, in particolare:

  • la legalità

  • l’equità e l’eguaglianza

  • l’integrità e la correttezza professionale

  • la trasparenza e la diligenza

  • l’imparzialità

  • la leale concorrenza

  • la prevenzione dei conflitti di interesse

  • la riservatezza

  • la tutela della persona

  • la protezione della salute e la salubrità dei luoghi di lavoro

  • la tutela ambientale

  • l’innovazione e la ricerca

Il CODICE è soggetto ad aggiornamenti ed eventuali modifiche, su proposta dell’Organismo di Vigilanza (cd. ODV) e/o di qualunque funzione aziendale, sia con riferimento alle novità le- gislative e all’esperienza operativa, sia con riferimento alle possibili vicende modificative nell’organizzazione e/o nell’attività della SOCIETÀ.

Gli aggiornamenti e le eventuali modifiche al CODICE, previa approvazione dell’organo ge- storio, sono diffuse o comunque rese conoscibili ai suoi destinatari con le modalità infra ri- portate.

DESTINATARI DEL CODICE

La funzione di “carta dei valori” rivestita dal CODICE, per portata oggettiva e soggettiva e dettaglio prescrittivo (generali ed astratti), è differente (e più ampia) rispetto a quella propria del Modello di organizzazione, gestione e controllo di cui al D.Lgs. n. 231/01); pertanto de- vono essere considerati destinatari del CODICE (di seguito, i Destinatari):

  • sia i cd. “destinatari del Modello ”;

  • sia gli agenti, i rappresentanti, gli altri collaboratori parasubordinati (che non risultino strutturalmente inseriti nell’organizzazione aziendale e prestino attività fuori dai luo- ghi di lavoro della SOCIETA’), i distributori, i fornitori, i lavoratori autonomi, nonché, più in generale, ogni controparte contrattuale della SOCIETÀ;

nel senso che la SOCIETÀ si aspetta che i relativi canoni di comportamento siano da costoro condivisi e scrupolosamente osservati, a prescindere dal tassativo assoggettamento ad un re- gime di direzione e vigilanza e, quindi, di responsabilità derivata o indiretta.

Perciò il CODICE sarà considerato come parte integrante del rapporto giuridico e/o del con- tratto stipulato dalla SOCIETÀ con i suddetti Destinatari, che potrà essere quindi risolto nei limiti di quanto consentitole dalla natura e dalla disciplina del rapporto, ove la SOCIETÀ ven- ga a conoscenza di comportamenti, da parte dei destinatari, assunti in violazione dei principi e canoni di comportamento di cui al presente CODICE.

A tal fine, assunta l’inapplicabilità del sistema disciplinare contenuto nel Modello di organiz- zazione, gestione e controllo, si farà ricorso ad apposite clausole risolutive espresse, ex artico- lo 1456 Cod. Civ., ovvero agli altri possibili rimedi/misure ricavabili dalla natura del rappor- to giuridico e specificamente riferite al rispetto dei principi e dei canoni di comportamento  del presente CODICE.

Fuori dei casi di responsabilità a titolo di calunnia o diffamazione, ovvero per lo stesso titolo ai sensi dell’articolo 2043 del codice civile, il Destinatario del CODICE che riferisce al proprio superiore gerarchico, al Presidente del Consiglio di Amministrazione ovvero all’Amministratore Delegato e, soprattutto, l’Organismo di Vigilanza atti o fatti illeciti, od an- che soltanto irregolari, di cui sia venuto a conoscenza a causa od in occasione dell’esecuzione proprio rapporto con la SOCIETÀ, non può essere sottoposto a sanzioni, disciplinari e/o risar- citorie, licenziamento o risoluzione del rapporto, nonché comunque a qualsiasi misura di- scriminatoria, diretta o indiretta, con effetti pregiudizievoli sulle condizioni del rapporto, per motivi direttamente o indirettamente collegati alla suddetta denuncia. L’eventuale minaccia  o adozione di qualsiasi iniziativa e/o misura del genere è immediatamente segnalata all’Organi- smo di Vigilanza.

Nell’ambito del procedimento disciplinare, l’identità del segnalante non può essere rivelata, senza il suo consenso, sempre che la contestazione dell’addebito disciplinare possa essere ade- guatamente fondata su accertamenti distinti e ulteriori rispetto alla segnalazione. Qualora la contestazione non possa che essere adeguatamente fondata, in tutto o in parte, sulla segnala- zione, l’identità può essere rivelata ove la sua conoscenza sia assolutamente indispensabile per la difesa dell’incolpato.

VALORE DEL CODICE

L’osservanza dei principi e delle regole del CODICE, la loro coerente diffusione e applicazione operativa nell’ambito delle responsabilità assegnate è parte essenziale ed integrante delle ob- bligazioni contrattuali di ciascun Destinatario e la sua violazione può essere fonte di respon- sabilità – per quanto di ragione – disciplinare e/o risarcitoria.

CONOSCENZA DEL CODICE

In considerazione di quanto sopra la SOCIETÀ:

  • garantisce la tempestiva diffusione e/o la conoscibilità del CODICE al suo interno e, comunque, presso tutti i Destinatari;

  • fornisce un adeguato sostegno informativo;

  • si adopera affinché tutti i Destinatari ne rispettino le indicazioni di condotta;

  • si adopera affinché tutti i Destinatari possano segnalare eventuali carenze e contribui- scano così attivamente alla sua attuazione;

  • garantisce che tutti gli aggiornamenti e le modifiche siano tempestivamente portati a conoscenza dei

POLITICHE DI CONDOTTA

La SOCIETÀ organizza e sviluppa la propria attività imprenditoriale richiedendo ai Destinata- ri del CODICE di adeguare il loro comportamento ai valori di condotta negli affari espressi nel CODICE di tal che, con riferimento alle seguenti ipotesi, essi dovranno in particolare adottare  i comportamenti qui di seguito riportati.

MODALITÀ GENERALI DI COMPORTAMENTO

I Destinatari devono osservare le normative vigenti.

La SOCIETÀ coopera attivamente e concretamente con le Autorità e altrettanto è richiesto ad ogni Destinatario.

Nell’ambito della SOCIETÀ, ogni attività deve essere svolta con impegno professionale ed eti- co.

Ciascun dipendente e/o collaboratore deve fornire apporti professionali adeguati alle proprie responsabilità nell’impresa, e deve agire in modo da tutelarne l’immagine.

I rapporti tra dipendenti e/o collaboratori, a tutti i livelli, sono improntati a criteri e compor- tamenti di correttezza, lealtà e reciproco rispetto.

È responsabilità di ciascun dipendente e/o collaboratore custodire e conservare i beni e le ri- sorse aziendali affidati per l’espletamento della sua attività con il conseguente obbligo di resti- tuirli – all’occorrenza, anche a semplice richiesta – nel medesimo stato della consegna, provvedendo altresì a conservare tutti i dati aziendali nel frattempo ivi memorizzati integri e completi: nessun dipendente o collaboratore può fare uso improprio dei beni e delle risorse della SOCIETÀ, ovvero permettere ad altri di farlo.

Gli strumenti aziendali, compresi quelli elettronici/informatici a mezzo dei quali si accede al- la posta elettronica, ad internet ed alla rete informatica, appartengono alla SOCIETÀ ed il loro utilizzo è pertanto consentito ai soli fini dell’adempimento dei rispettivi obblighi contrattuali. L’utilizzo di tali strumenti deve quindi avvenire nel più rigoroso rispetto di normative, regolamenti, nonché delle relative direttive aziendali.

Non è tollerato alcun uso improprio o scorretto degli strumenti aziendali, in particolare di quelli elettronici/informatici, quale, a titolo meramente esemplificativo:

  • l’accesso non autorizzato al sistema informatico aziendale e/o a sistemi informatici altrui;

  • qualsiasi violazione di diritti di proprietà industriale e/o intellettuale della SOCIETA’ e/o di qualunque terzo;

  • l’accesso, la creazione, la visualizzazione, la trasmissione o qualsiasi utilizzo di contenuti

    • illeciti, dannosi, minatori, abusivi, molesti, diffamatori e/o calunniosi, volgari, osceni, lesivi della privacy altrui, razzisti, xenofobi, classisti o comunque reprensibili

    • finalizzati allo sfruttamento sessuale o violento di persone, compresa la pubblicazione di foto pornografiche o pedopornografiche, offerte di prostituzione o altro invito a contenuto sessuale nonché link ai siti per soli adulti;

    • di propaganda, anche politico-sindacale, e/o l’utilizzo di simboli che siano considerati illegittimi dalle leggi italiane e/o del Paese dell’Utente;

    • volti a promuovere o porre in essere attività criminose tra cui la pedofilia, la truffa, i reati informatici, il traffico illecito di sostanze stupefacenti, comporta- menti persecutori, gioco d’azzardo, riciclaggio, furto e commercio illecito, comprensivo di segreti industriali/commerciali, ecc…;

    • recanti virus, malware, trojan o qualsiasi altro codice, file o programma creato per interrompere, distruggere o limitare il funzionamento dei software, degli hardware o degli impianti di telecomunicazioni della SOCIETÀ e/o di terzi;

    • potenzialmente lesivi, in qualsiasi forma, della reputazione della SOCIETÀ e/o qualunque terzo;

–      la trasmissione di informazioni aziendali riservate in assenza di adeguata autorizzazione.

Compete a tutti dare concretezza ai valori ed ai principi contenuti nel CODICE, rafforzare la fiducia, la coesione e lo spirito di gruppo.

La dedizione e la professionalità dei dipendenti e dei collaboratori sono valori e condizioni de- terminanti per conseguire gli obiettivi d’impresa.

COINVOLGIMENTO-CONFLITTO DI INTERESSI

Tutti i Destinatari del CODICE, secondo le rispettive attribuzioni e competenze, sono impegnati ad agire – nel più rigoroso rispetto della legge, dei regolamenti, delle migliori pratiche invalse nel settore, nonché del presente CODICE e, per quanto di ragione, del Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo adottato dalla SOCIETÀ – nell’esclusivo interesse istituzionale della SOCIETÀ per il più corretto ed efficace perseguimento del suo oggetto sociale, evitando qualsiasi conflitto di interessi, propri o di terzi, con quelli aziendali, e comunque dando preventiva notizia scritta alla SOCIETÀ, in persona del responsabile gerarchico e funzionale competente, nonché all’Organismo di Vigilanza, di qualsiasi coinvolgimento, nell’affare da trattare e/o concludere e/o eseguire, di interessi propri o di terzi, pur non conflittuali, precisandone la natura, i termini, l’origine e la portata, ed astenendosi da ogni ulteriore attività relativa al medesimo affare fintanto che non sia espressamente autorizzato a procedere, eventualmente attenendosi a particolari cautele ed istruzioni.

A titolo esemplificativo, possono determinare un coinvolgimento di interessi:

  • interessi economici del dipendente e/o collaboratore e/o della loro famiglia in attività di fornitori, clienti e concorrenti;

  • utilizzo della propria posizione in azienda o delle informazioni acquisite nel proprio lavoro in modo tale da creare un coinvolgimento tra i propri interessi personali e quel- li aziendali;

  • accettazione di denaro, favori o utilità da persone, imprenditori, o aziende che sono o intendono entrare in rapporti d’affari con la SOCIETÀ;

  • l’esistenza di stabili attività lavorative o collaborazioni con società o professionisti che intrattengano rapporti contrattuali con la SOCIETÀ.

RISERVATEZZA E INFORMAZIONI PRIVILEGIATE

Tutti i Destinatari del CODICE sono tenuti ad osservare rigorosamente le leggi vigenti in ma- teria di privacy e di insider trading.

La SOCIETÀ adotta le misure di sicurezza minime ed idonee per ridurre, per quanto possibile e secondo il progresso tecnico, i rischi di comunicazione/diffusione non autorizzata dei dati dei quali è Titolare, di accesso non autorizzato ovvero, comunque, di trattamento non consentito. Tutti i Destinatari, nell’esercizio delle proprie funzioni e nell’ambito delle proprie competenze, sono responsabili dell’attuazione di tali misure di sicurezza, sia riguardo gli strumenti informatici, sia riguardo gli archivi ed i dossier cartacei.

Al di fuori di quanto loro legislativamente e/o contrattualmente consentito, i Destinatari del CODICE non dovranno utilizzare, comunicare o diffondere, qualsiasi notizia aziendale comunque appresa, da intendersi sin d’ora incondizionatamente riservata, nonché segreti commerciali o industriali, ovvero, comunque, qualsiasi notizia/documento aziendale obiettiva- mente riservati o anche soltanto indicati come tali dalla SOCIETÀ e da essa acquisiti in virtù e/o in occasione dei rapporti intercorsi. A titolo esemplificativo, si specifica che devono in- tendersi notizie aziendali riservate tutto il ‘know-how’ e tutte le informazioni relative alla ri- cerca e allo sviluppo, ai prodotti, brevettati o registrati e non, di proprietà e/o comunque nel- la disponibilità della SOCIETÀ o delle imprese sue clienti e/o fornitrici, tutti i relativi docu- menti, disegni codici, formule, dati informatici, programmi, idee su qualsiasi supporto con- servate, nonché tutte le informazioni relative all’organizzazione della SOCIETA’ ecc..

Particolare attenzione deve essere posta dai Destinatari in merito alla comunicazione e/o dif- fusione all’esterno di documenti, notizie ed informazioni inerenti la sfera di attività della SO- CIETÀ non di dominio pubblico ed idonee, se divulgate, ad influenzare sensibilmente il prezzo degli strumenti finanziari e l’andamento del mercato azionario. La comunicazione di tali in- formazioni, quand’anche gli amministratori od i responsabili all’uopo preposti ne abbiano au- torizzato la diffusione, avverrà sempre attraverso i canali ed i soggetti all’uopo preposti nell’ambito della policy dettata dalla SOCIETÀ. In nessun caso, nella gestione delle informa- zioni, dovranno essere adottati comportamenti che possano favorire fenomeni di insider trading (ovvero compravendita e altre operazioni, anche per interposta persona, su strumenti finanziari compiute avvalendosi di informazioni privilegiate comunicate senza giustificato motivo) o di altra natura che abbiano quale conseguenza il depauperamento del patrimonio aziendale o siano volte ad arrecare indebiti vantaggi, anche a terzi.

REGALI, OMAGGI E UTILIZZO DEL DENARO

La SOCIETÀ si impegna al rispetto dei più elevati livelli di integrità, onestà e correttezza in tutti i rapporti all’interno ed all’esterno della SOCIETÀ; pertanto, in via meramente esemplifi- cativa,

  • nessun Destinatario del CODICE deve, direttamente o indirettamente, promettere o pa- gare somme di denaro o altra utilità, ad eccezione delle normali pratiche commerciali o di cortesia, non essendo tollerata alcuna forma corruttiva nei confronti

    • né di pubblici ufficiali, incaricati di pubblico servizio o qualsivoglia altra parte connessa o collegata con pubblici ufficiali, affinché esercitino le loro funzioni e/o i loro poteri, ovvero omettano o ritardino o per aver omesso o ritardato un atto del loro ufficio;

    • né di amministratori, direttori generali, dirigenti preposti alla redazione dei do- cumenti contabili societari, sindaci e liquidatori di società affinché compiano od omettano atti, in violazione degli obblighi inerenti al loro ufficio o degli obbli- ghi di fedeltà;

  • nessun Destinatario del CODICE, così come i loro familiari, devono, direttamente od indirettamente, sollecitare, accettare somme di denaro, omaggi, regali o altri benefici, ad eccezione di regalie d’uso ed elargizioni di beni di modico valore offerti, nell’ambito delle ordinarie relazioni di cortesia, che possano compromettere la loro indipendenza di

La SOCIETÀ adotta tutte le precauzioni, obbligatorie e comunque ragionevolmente idonee, per prevenire il riciclaggio di denaro e strumenti finanziari provenienti da attività illecite. Tutti i Destinatari, nell’esercizio delle proprie funzioni e nell’ambito delle proprie competenze, sono responsabili dell’implementazione e dell’attuazione di tali precauzioni.

La SOCIETÀ recepisce e comunica alle competenti autorità di vigilanza le segnalazioni perve- nute all’OdV e agli altri organi di controllo in merito a violazioni consumate o tentate della normativa antiriciclaggio e del CODICE.

CONCORRENZA

Nella consapevolezza della rilevanza fondamentale dell’esistenza di un mercato competitivo la SOCIETÀ si impegna a rispettare tutta la normativa ed i regolamenti vigenti in materia di con- correnza e di trasparenza nelle operazioni commerciali.

Pertanto, i Destinatari del CODICE sono tenuti ad evitare pratiche tali da rappresentare una violazione, in qualsiasi forma, di dette leggi e regolamenti.

DIPENDENTI E COLLABORATORI

POLITICHE DI SELEZIONE

L’onestà, la lealtà, la capacità, la professionalità, la serietà, la preparazione tecnica e la dedi- zione del personale rientrano quindi tra le condizioni determinanti per conseguire gli obietti- vi della SOCIETÀ e rappresentano le caratteristiche richieste ai propri dipendenti e collabora- tori a vario titolo.

Al fine di contribuire allo sviluppo degli obiettivi di impresa, ed assicurare che tali obiettivi siano da tutti perseguiti nel rispetto dei principi etici e dei valori cui la SOCIETÀ si ispira, la politica aziendale è volta a selezionare ciascun dipendente e collaboratore a vario titolo se- condo i valori e le caratteristiche sopra enunciate. Nell’ambito della selezione – condotta nel rispetto delle pari opportunità e senza discriminazione alcuna sulla sfera privata e sulle opi- nioni dei candidati – la SOCIETÀ opera affinché le risorse acquisite corrispondano ai profili effettivamente necessari alle esigenze aziendali, evitando favoritismi e agevolazioni di ogni sorta.

DIVIETO DI DISCRIMINAZIONE

La SOCIETÀ ritiene fondamentale rispettare i diritti fondamentali delle persone tutelandone l’integrità morale, evitando ogni forma di discriminazione e, in particolare, discriminazione per razza, sesso, età, nazionalità, religione e convinzioni personali: la valutazione ed il ricono- scimento dei risultati raggiunti, delle potenzialità professionali e delle competenze espresse dalle persone costituiscono i criteri essenziali per gli avanzamenti di carriera e retributivi.

La SOCIETA’ vieta inoltre qualsiasi forma di discriminazione e/o ritorsione direttamente o in- direttamente collegata a segnalazioni di reati/irregolarità (incluse le violazioni del Modello Organizzativo, nonché del presente Codice Etico) nei confronti dei lavoratori autori delle se- gnalazioni (whistleblowers), garantendo la massima riservatezza ed il rispetto dell’anonimato. La SOCIETA’ garantisce ai segnalanti la massima tutela rispetto a qualsivoglia condotta di na- tura ritorsiva e/o discriminatoria direttamente e/o indirettamente ricollegabile all’intervenuta segnalazione; in particolare, sarà sempre vietata l’erogazione di sanzioni di carattere discipli- nare ovvero qualsivoglia altra misura avente effetti sulle condizioni di lavoro da intendersi, in via diretta o indiretta, ricollegabile all’intervenuta segnalazione.

CONDIZIONI DI LAVORO

La SOCIETÀ si impegna ad osservare verso i dipendenti la disciplina giuslavoristica di ogni fonte, normativa, regolamentare e contrattuale collettiva vigente, in particolare in materia di orario di lavoro, trattamenti retributivi, contributivi e tutela della salute e della sicurezza sul lavoro.

CONTRASTO ALLO SFRUTTAMENTO

La SOCIETÀ non impiega alcuna forma di lavoro forzato e non impiega persone di età inferio- re a quella stabilita per l’avviamento al lavoro dalle normative del luogo in cui la prestazione lavorativa è eseguita. La SOCIETÀ si impegna inoltre a non instaurare o mantenere rapporti d’affari con fornitori, che risultino impiegare lavoro minorile, come sopra definito.

La SOCIETÀ non impiega lavoratori stranieri che si trovino irregolarmente sul territorio ita- liano. In particolare, la SOCIETÀ non impiega lavoratori privi del permesso di soggiorno, ov- vero in possesso di permesso di soggiorno scaduto, revocato o annullato.

CONDOTTA SUL LUOGO DI LAVORO

Per quanto di ragione, i Destinatari del CODICE, devono attenersi ad un rigoroso rispetto delle leggi, regolamenti e direttive aziendali vigenti, nonché adoperarsi per mantenere un ambiente di lavoro decoroso, dove la dignità di ciascuno sia rispettata.

In particolare:

  • non devono prestare servizio sotto l’effetto di sostanze alcoliche o stupefacenti;

  • devono evitare comportamenti che possano creare un clima intimidatorio o offensivo nei confronti di colleghi o sottoposti;

  • devono instaurare e promuovere un clima rispettoso e cordiale nei confronti di colle- ghi o sottoposti;

  • devono rispettare il divieto di fumo nei locali aziendali stabilito ai sensi dell’art.51 del- la legge 16 gennaio 2003 n.3 , conformemente alla cartellonistica predisposta dalla SOCIETÀ.

RELAZIONI CON I CLIENTI

RAPPORTI CON I TERZI

La SOCIETÀ persegue l’obiettivo di soddisfare le migliori e legittime aspettative dei propri Clienti, trattandoli sempre in modo corretto ed onesto, fornendo loro prodotti e servizi di qua- lità nel rispetto delle norme poste a tutela della concorrenza e del mercato.

La SOCIETÀ pertanto esige, per quanto di ragione, dai Destinatari del CODICE che ogni rap- porto e contatto con la Clientela sia improntato a onestà, correttezza, imparzialità, professio- nalità e trasparenza.

La SOCIETÀ nei rapporti con i Clienti deve:

  • applicare le procedure interne per la gestione dei rapporti con i Clienti al fine di con- seguire l’obiettivo di sviluppare e mantenere favorevoli e durature relazioni con i Clienti stessi;
  • operare nell’ambito delle normative vigenti;
  • rispettare sempre gli impegni e gli obblighi assunti nei confronti dei Clienti. RELAZIONI CON I FORNITORI

La selezione dei Fornitori e, comunque, qualsiasi tipologia di acquisto, sono determinati ed ef- fettuati esclusivamente sulla base di valutazioni obiettive di qualità, prezzo, capacità di conse- gna e di servizio adeguate alle necessità aziendali.

La SOCIETÀ anche in considerazione del fatto che i Fornitori svolgono un ruolo fondamentale per il miglioramento della competitività aziendale, mira ad instaurare e mantenere con i For- nitori rapporti stabili, trasparenti e di cooperazione.

RELAZIONI CON LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

I rapporti attinenti all’attività della SOCIETÀ intrattenuti con pubblici ufficiali o con incaricati di pubblico servizio – che operino per conto della Pubblica Amministrazione, centrale e peri- ferica, o di organi legislativi, delle istituzioni comunitarie, di organizzazioni pubbliche inter- nazionali e di qualsiasi Stato estero – con la magistratura, con le autorità pubbliche di vigilan- za e con altre autorità indipendenti, nonché con partners privati concessionari di un pubblico servizio, devono essere intrapresi e gestiti nell’assoluto e rigoroso rispetto delle normative vi- genti, dei principi fissati nel CODICE e nei protocolli/procedure interni, in modo da non compromettere l’integrità e la reputazione di entrambe le parti.

I rapporti con le istituzioni pubbliche devono essere gestiti soltanto dai soggetti a ciò delegati. Omaggi o cortesie (laddove ammessi dalla legge) nei confronti di rappresentanti di istituzioni pubbliche dovranno essere di modico valore e appropriati e, comunque, tali da non poter es- sere interpretati come finalizzati ad acquisire o a cercare di acquisire indebiti vantaggi per la SOCIETÀ.

TRASPARENZA DELLE ATTIVITA’ CONTABILI

I Destinatari del CODICE responsabili della redazione dei documenti contabili societari, ovve- ro adibiti alla formazione ed alla tenuta delle scritture e dei libri contabili, nonché di ogni al- tra documentazione rilevante in materia economica, patrimoniale, finanziaria e fiscale, sono tenuti, secondo le rispettive attribuzioni e competenze, rispettivamente a predisporre ed a ri- spettare adeguate procedure amministrative e contabili per la formazione dei documenti con- tabili societari (ed in particolare del bilancio), conformi ai principi contabili internazionali i- stituzionalmente applicabili ed idonei a fornire una rappresentazione il più possibile fedele e corretta della situazione patrimoniale, economica e finanziaria della SOCIETÀ.

Tutti i Destinatari suddetti sono tenuti a collaborare attivamente al perseguimento di tale fine, rilevando e registrando fedelmente e correttamente tutti i fatti di gestione ed i dati contabili, nonché segnalando ogni mero errore alla SOCIETÀ, in persona del responsabile gerarchico e funzionale competente, nonché qualsiasi anomalia sia alla SOCIETÀ, in persona del Presidente del Consiglio di Amministrazione ovvero dell’Amministratore Delegato, sia all’Organismo di Vigilanza della SOCIETA’.

AMBIENTE DI LAVORO E SICUREZZA

La SOCIETÀ si prefigge l’obiettivo di mantenere un ambiente di lavoro ove non vi siano peri- coli per la sicurezza e la salute e dove i rischi operativi siano contenuti entro livelli accettabili, nel rispetto della norma (generale) di cui all’art.2087 Cod. Civ. e delle normative (particolari) dettate in materia (in principalità, dal D.Lgs. n. 81/2008 (e ss.mm.).

A tal fine la SOCIETÀ gestisce le sue attività valorizzando la tutela dell’ambiente e la sicurezza del proprio personale e dei terzi, ponendosi come obiettivo il miglioramento continuo dell’ambiente lavorativo ed impegnandosi:

  • a rispettare integralmente le disposizioni pro tempore vigenti in materia di tutela della salute e sicurezza dei luoghi di lavoro;

  • ad adottare le misure che alla stregua dell’attività aziendale, dell’esperienza e della tecnica, risultano necessarie a tutelare l’integrità fisica e la personalità morale dei lavo- ratori;

  • a promuovere la partecipazione dei Destinatari, per quanto di ragione nell’esercizio delle loro funzioni, al processo di prevenzione dei rischi, di salvaguardia dell’ambiente e di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di

RAPPORTI CON ORGANIZZAZIONI POLITICHE E SINDACALI

Le risorse della SOCIETÀ sono esclusivamente destinate al perseguimento degli scopi statutari, nel rispetto dei principi di legalità, correttezza ed efficacia di ogni atto gestionale e/o finan- ziario. In ogni caso la SOCIETÀ non finanzia, né sostiene altrimenti, anche indirettamente, imprese o altri enti con fini di lucro, partiti politici e sindacati, salva, in quest’ultimo caso, la collaborazione contributiva prescritta dalla legge.

Qualsiasi iniziativa in materia da parte dei Destinatari deve intendersi a titolo esclusivamente personale, restando escluso ogni onere a carico della SOCIETÀ ed ogni coinvolgimento della sua immagine e del suo ruolo istituzionale. È comunque tassativamente vietato ai Destinatari ed ai loro familiari promettere o versare denaro, beni od altre utilità a partiti politici o sinda- cati, ovvero a loro rappresentanti, per promuovere il presunto interesse della SOCIETÀ o per procurarle un presunto vantaggio.

RAPPORTI CON GLI ORGANI DI INFORMAZIONE

I rapporti con i mass media sono riservati esclusivamente alle funzioni ed ai soggetti a ciò de- legati.

I rapporti con i mass media sono improntati al rispetto del diritto all’informazione.

La comunicazione verso l’esterno deve seguire i principi guida della verità, correttezza, tra- sparenza, prudenza e deve essere volta a favorire la conoscenza delle politiche aziendali e dei programmi e progetti della SOCIETÀ.

L’ informazione verso i mass media deve essere accurata, coordinata e coerente con i principi e le politiche della SOCIETÀ; deve rispettare le leggi, le regole, le pratiche di condotta profes- sionale; deve essere realizzata con chiarezza e trasparenza. È assolutamente vietato divulgare notizie false.

Qualsiasi dipendente venga contattato da un rappresentante dei mass media deve immedia- tamente darne notizia alle funzioni aziendali competenti onde condividere ogni iniziativa connessa alla divulgazione di fatti e/o notizie attinenti la SOCIETÀ.